IL CODICE DEL PIRATA SCRITTORE #1 “L’importante è cominciare”

Prima di iniziare a parlare di scrittura è importante fare tuo un concetto: per scrivere bisogna cominciare.

Può sembrare una sciocchezza, ma non bisogna sottovalutare che temibile canaglia è il tuo cervello. Puoi fare tutti i corsi che vuoi, divorare manuali bolliti a colazione, trovare l’idea del secolo (ti spiegherò in futuro che questo concetto è sbagliato per definizione), ma prima o poi dovrai sederti e cominciare a scrivere.

E qui le cose si faranno complicate. Ogni scusa sarà buona per rimandare: oggi non me la sento, devo fare delle ricerche; non ho approfondito bene la lore; ho mal di testa; il mio gatto è affogato. Non dico siano tutte scuse, ma il cervello ti racconterà questo e altro per convincerti a procrastinare, perché scrivere è un’attività dispendiosa.

E in quanto attività dispendiosa, va praticata ogni giorno. Questo è l’unico consiglio che ti farà riempire pagine.

Scrivere a mente fresca, preparare una scaletta di appunti, sballarsi, magari sono tutti buoni suggerimenti, ma falliranno se non t’imporrai ogni giorno di scrivere almeno un tot. di caratteri.

È un po’ come andare in palestra: il primo giorno sarai entusiasta, il secondo comincerai a vederne gli aspetti negativi, nel terzo ne avrai piene le scatole, il quarto sarà quasi infattibile e nel quinto, probabilmente, ti sarai arreso. Quindi devi disciplinare la mente, abituarla all’idea che questa è un’attività che va attuata in modo costante. Sempre.

Dopo una settimana, le cose non saranno cambiate e avrai ancora voglia di abbandonare la nave. Ma dopo un mese ti accorgerai che sarà diventato un po’ più facile; sarà diventata un’abitudine. Fai attenzione: se molli ora, quando dovrai riprendere sarà più difficile. Le abitudini son fatte così, diventano sempre più facili col passare dei giorni, ma basta uno sgarro per farti tornare indietro di settimane (e rallentare di molto il tuo lavoro).

Quindi non mollare, scrivi secondo i tuoi tempi e le tue capacità, ma scrivi sempre e scrivi fino alla fine. ci sarà tempo e modo per fermarsi e rivalutare i tuoi progressi. Te ne parlerò in futuro.

© Riproduzione riservata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...